Nativitas 2023 - turriaco

Nativitas 2023 – Turriaco – giovedì 7 dicembre 2023
Turriaco (Go) Chiesa parrocchiale di San Rocco, ore 20.30

Coro Angelo Capello | Begliano (Go) – direttore Marino Valente
Coro Ermes Grion | Monfalcone (Go) – direttore Denise Marcuzzi

Riceviamo l’invito e partecipiamo con soddisfazione al concerto organizzato dal Coro Angelo Capello di Begliano a Turriaco presso la Chiesa di San Rocco.

Il concerto rientra nell’ambito dell’iniziativa Nativitas 2023 che da anni l’USCI FVG promuove con successo vedendo aderire moltissimi cori con eventi in Italia e all’estero.

Presenteremo i seguenti brani:

Heilig – Franz Schubert
Il Sanctus (“Heilig”) dalla “Deutsche Messe” di Franz Schubert è un brano molto popolare anche nelle nostre chiese, nonostante venga cantato in parte con altre parole. Verrà eseguito dal coro nella versione originale in tutta la sua solennità.

In Stiller Nacht – Johannes Brahms
Johannes Brahms è famoso per le tristi melodie e meravigliose sinfonie ma è anche noto per l’uso delle canzoni popolari all’interno della sue composizioni vocali. È il caso di “In Stiller Nacht” dalla raccolta di quattro canzoni popolari. Il testo narra tragicamente della luna e le stelle che lamentano i sospiri provenienti dall’oscurità.

Noturno – Cecilia Seghizzi
Un altro quadretto notturno composto da Cecilia Seghizzi. La luna si distende in un campo di pace. Due riflessi sulla marina appena mossi dal vento si confondono al di là del molo. E Trieste si addormenta già. Sotto un grappolo di stelle staccate una ad una dalla pergola tersa del cielo. La luna si distende pallida in un campo di pace.

Gnot di Nadâl – Orlando Dipiazza
Una metafora che mette in parallelo la montagna e Dio nell’approssimarsi della notte santa. Notte di Natale. Il cuore canta e stanotte non posso dormire. Il buio si dirada ed è già giorno. Come una mamma in attesa il monte manda un sospiro e la croce di ogni pensiero canticchia quieta. La grande montagna è diventata mansueta e l’infinito bambino. L’altissimo monte è già nostro, saltando ogni confine.

Stille Nacht – arm. Gianni Malatesta
Stille nacht, heilige nacht, nota anche semplicemente come Stille nacht, è uno fra i più celebri canti di Natale al mondo, di origine austriaca, tradotto in più di 300 lingue e dialetti. La eseguiremo in lingua italiana nella versione armonizzata da Gianni Malatesta.

Vizilia de ‘na volta – Rodolfo Kubik e Silvio Domini
Il brano presenta un quadretto familiare dei tempi andati quando i bambini, nell’attesa del Natale, si accontentavano di “tre datui, carobule e quatro bomboni”.

Little David play your harp – popolare
Pubblicato nel 1918 in Virginia in una edizione di “canzoni popolari religiose dei neri così come vengono cantate nelle piantagioni” il brano esorta il piccolo David a suonare la sua arpa.

Staimi atenz
Canto popolare natalizio friulano dedicato alla nascita di Gesù. Prestatemi attenzione, state a sentire quello che devo dirvi. Quando nacque il nostro Signore nacque una stella di gran splendore. Calò dal cielo un bell’angelo e tutti dicevano che era Gabriele. Cantiamo e suoniamo il violino, facciamo una danza a questo bambino. Cantiamo e suoniamo il flauto le meraviglie di questa gran notte. È nato il redentore che dovrà morire per tante persone.

Certi di vedervi a Nativitas 2023 – Turriaco vi aspettiamo anche all’altro concerto di Nativitas 2023 che terremo a Staranzano il 10 dicembre con la Corale Teresina Unfer di Timau!